Cambia la dimensione del font: Default | 14px | 16px

Dalla nota introduttiva di Giancarlo Majorino

“L’originalità e l’energia latente di questo bel libro sembrano inoltre matericamente risiedere in una condensazione di elementi eterogenei sinora ritenuti opposti o comunque non passibili di compenetrazione reciproca. Sono ravvisabili difatti mosse di spostamento drasticamente figurate, mescolanti “sofferenza intelligente” e piacere delle risorse linguistiche, ansimare quotidiano e fantasie di mutamento, abbandono alla bellezza della natura e misurazioni psicologicamente acuite di corpi, sentimenti gesti.”


In fuga, a branchi
Risalimmo le lettere del libro
il mistero della luce a spirale
nella stanza – a branchi, in fuga,
non si sa da chi da quanto- ribaltando
il silenzio in algido fondo
astrale.

In flight, in packs
We climbed back up the letters of the book
tracing the mystery of the spiralling
light in the room – in flight, in packs,
who are we running from, how long, not knowing – overturning
the silence in icy
astral depths.