Cambia la dimensione del font: Default | 14px | 16px

Scheda Informativa

La vita è bella solo se raccontata. Dentro le parole non c'è freddo, né carestia, né paura: gli uomini possono soffrire senza dolore, mangiare senza pane, morire senza morte.”


Giovane e bella popolana, Francisca sposa il contadino Nicola. Sulla terra dei Sette Feudi del barone Murso, in Sicilia, impara la fatica e il mestiere di zappare, rimondare le piante, curare la vigna. Morto il marito, rimasta povera e sola, ella decide di travestirsi da uomo per avere lavoro e sopravvivere. Scoperta, viene accusata di stregoneria e trascinata davanti al tribunale dell'Inquisizione. Pubblicato nel 1994, Correva l'anno 1698 e nella città avvenne il fatto memorabile è un breve ed intenso romanzo storico.